Le rovine di Gede – Watamu – Malindi

Gedi Panorama From Baobab

Le rovine di Gede si trovano sulla strada che collega Malindi con Mombasa, quattro-cinque chilometri prima di Watamu.

Gede

Ingresso rovine di Gede

Ciò che vedrai a Gede è ancora oggi un mistero irrisolto: dopo tante ricerche e diversi studi nessuno è in grado di affermare con certezza quello che è realmente successo al villaggio e ai suoi abitanti. Gede non è menzionata in nessuna cronaca araba o portoghese di quel periodo.

La “città perduta” di Gede era un insediamento arabo-swahili di più di 2500 abitanti e gli oggetti che sono stati scoperti a seguito di alcuni scavi indicano che Gede è stata fondata nel 13° secolo.

Il sito è stato inspiegabilmente abbandonato due volte: la prima nel 1500  e la seconda nel 1700, ma non ci sono segni di lotta o di pestilenza che spieghino una doppia evacuazione.

Gedi ha avuto una moschea, un palazzo, e delle grandi case in pietra. Queste case avevano una struttura complessa all’epoca, complete di bagni con scarichi e lavandini. Le strade della città erano disposte ad angolo retto e aveva grondaie per il drenaggio e la raccolta delle acque piovane. Ci sono anche i pozzi che rifornivano d’acqua dolce la comunità. Il materiale utilizzato per la costruzione degli edifici era corallo proveniente dalla barriera corallina del vicino oceano.

Secondo la tradizione locale, le rovine sono protette dagli spiriti dei suoi sacerdoti. Questi “Antichi” si pensa che maledicano chiunque danneggia il sito o rimuove qualsiasi cosa.

Visitare Gede:

  • Il tour dura circa due ore.
  • Il nostro minivan vi accompagnerà direttamente a Gede e vi riaccompagnerà al Lonno  Lodge.
  • Gede è un museo all’aria aperta, una guida vi accompagnerà tra le rovine e la foresta.